WWF: l’ Effetto Natura sui bambini aumenta la loro salute, il Q.I. e il benessere

12 / 100

Non solo ‘boccata d’aria’: 10 cose che non sai. Non solo ‘boccata d’aria’: 10 cose che non sai – Prosegue la raccolta fondi per portare le Aule Natura nelle scuole al numero solidale 45585 

Il contatto con la Natura compensa nei bambini e ragazzi molti dei disturbi legati al confinamento in spazi urbani, e soprattutto in luoghi chiusi, e influisce sullo sviluppo cerebrale ed emotivo in maniera positiva.

Raccogliendo le evidenze scientifiche e pedagogiche più recenti il WWF ha stilato i 10 fattori che vengono migliorati o sviluppati dal contatto con la Natura: nel loro complesso hanno un effetto positivo che va ben di là della semplice ‘boccata d’aria’. La natura può sembrare meno stimolante di un videogioco, della televisione o del web, ma in realtà, secondo lo scrittore e pedagogista Richard  Louv “questa attiva più sensi: vedere, sentire, annusare e toccare gli ambienti esterni. Mentre i giovani trascorrono sempre meno la loro vita in un ambiente naturale, i loro sensi si restringono e questo riduce la ricchezza dell’esperienza umana”. 

Secondo l’Attention Restoration Theory, gli ambienti urbani, al contrario,  richiedono quella che viene chiamata attenzione diretta, che ci costringe a ignorare le distrazioni ed esaurisce il nostro cervello. Negli ambienti naturali, pratichiamo un tipo di attenzione senza sforzo noto come fascino morbido che crea sensazioni di piacere, non di fatica. Il mondo naturale è complesso, molto di più di qualsiasi ambiente costruito dall’uomo, ed evolve nel tempo: giorno dopo giorno, di stagione in stagione, negli anni: non è fornito di un manuale di istruzioni per l’uso e porta a confrontarsi con l’imprevedibile. L’ incisività delle esperienze dirette non riguardano mai solo la sfera cognitiva, ma coinvolgono tutto l’individuo nella sua fisicità e affettività.

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

Piercing dannoso

Piercing e conseguenze lesive

57 / 100 Powered by Rank Math SEO Cassazione penale: va condannato per lesioni il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *