Visoni e Covid, la trasmissibilità del coronavirus dagli animali

65 / 100

La questione è molto più seria di quanto appare. In Italia non guadagna dignità di notizia importante perché, come al solito, si fa prevalentemente opinionismo e vassallaggio politico.


Il problema della trasmissibilità del coronavirus dagli animali all’uomo e viceversa è rara,  ma possibile. Inoltre nel caso del visone il coronavirus trasmesso all’uomo era geneticamente mutato.

Infezioni da coronavirus in visoni riscontrati in Grecia, nei Paesi Bassi, Spagna, Danimarca  Italia, Svezia, Stati Uniti. Sono 200 i casi di esseri umani in Danimarca infettati da una variante del coronavirus Sars Cov 2 presente, in alcuni visoni. La cosa è tanto grave che il Governo danese porrà fine prossimamente all’allevamento di visoni e l’abbattimento di 17 milioni di esemplari. Analoga decisione presa dai Paesi Bassi.

Su Science un gruppo di ricercatori ha segnalato che nei Paesi Bassi ad aprile si era verificato un caso di trasmissione del virus all’uomo. L’indagine pubblicata su Science ha riguardato 16 allevamenti. Esaminati: dipendenti dell’allevamento e residenti. Complessivamente 97 individui sottoposti a tampone molecolare e 66 di questi sono risultati positivi. In Italia su nove allevamenti di visoni in Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Abruzzo, al 30 ottobre 2020 è stato denunciato un solo caso Italy_COVID_30.10.2020.pdf) in provincia di Cremona.

Sulla questione gravissima dei visoni si osservano due gravi elementi. Il primo che era stato vietato l’allevamento nell’UE. IL secondo è che Sars Cov 2 nel visone è mutato! Chi lo dice? Paola De Benedictis responsabile del laboratorio di zoonosi virali emergenti di Venezia.

Una ricerca pubblicata su Science, Transmission of SARS    ha dimostrato che il coronavirus è in  grado potenzialmente  di infettare in particolare i mammiferi e che sono sensibili al coronavirus cani, gatti,  criceti, macachi rhesus, conigli e pipistrelli della frutta.

Visoni e Covid, la trasmissibilità del coronavirus dagli animali

IL Sars Cov 2 è stato rilevato nei cani negli Stati Uniti e a Hong Kong. Rilevata la infezione nei gatti nei Paesi Bassi,  Francia,  Hong Kong,  Belgio,  Spagna e Stati Uniti. Il coronavirus Sars Cov 2 ha infettato anche quattro tigri e tre leoni in uno zoo di New York. Anche n Italia, nei Paesi Bassi e a Wuhan, sono stati rilevati anticorpi nei gatti. Il rischio diventa concreto nel caso degli allevamenti intensivi. Nel caso dei visoni, ci sono evidenze che il virus può passare non solo dagli uomini agli animali ma anche dai visoni infettati all’uomo e ad altri animali. Un documento di ECDC – Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, un’agenzia indipendente dell’UE – riporta le specifiche mutazioni registrare in 5 cluster di infezioni di visoni in allevamenti intensivi. Varianti passate dal visone all’uomo. La cosa gravissima è che una di queste mutazioni riguarda la proteina Spike che Sars Cov 2 usa per entrare nella cellula. Su quest’aspetto necessita intervento di approfondimento di tutte le autorità sanitarie perché potrebbe interferire con l’efficacia del vaccino.

Confortante invece l’articolo di Nature su questo argomento. Nell’articolo di Nature si sostiene che le mutazioni in questione non sono preoccupanti, “Le mutazioni associate al visone di cui siamo a conoscenza non sono associate a una rapida diffusione, né ad alcun cambiamento nella morbilità e mortalità”.

Visoni e Covid, la trasmissibilità del coronavirus dagli animali

About Erasmo Venosi

Erasmo Venosi
Erasmo Venosi già professore associato università La Sapienza, è stato componente Commissione Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del ministero ambiente per concessione autorizzazione integrata Ambientale grandi impianti industriali Italiani

Check Also

Akes

Akes lancia la sua “rivoluzione” tra elettronica e rap

68 / 100 Powered by Rank Math SEO “Revolution” è il titolo del nuovo album dell’artista romano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *