Virtus Taranto, Cimino: “Il sorriso dei bambini è il nostro risultato”

8 / 100

“La Virtus è una realtà basata sui valori oltre che il calcio, è una grande famiglia”

Nel calcio il ruolo del portiere è fondamentale ed anche in questo caso è necessario trasmettere all’allievo non solo valori tecnici, ma anche umani. Fattori di cui ne abbiamo parlato nello specifico con mister Federico Cimino:

Come si sta caratterizzando questo inizio di stagione? Quali sono le novità in casa Virtus Taranto?

L’inizio di stagione è caratterizzato dal presente quindi dal Covid, è cambiato quasi tutto a livello organizzativo, si curano tanti tasselli a seconda delle regole dettate dai DPCM, ma la voglia di imparare ma soprattutto di giocare dei bambini supera tutta questa realtà che purtroppo dobbiamo affrontare e convivere.

La risposta degli iscritti nonostante la pandemia la ritenete buona?

Avere già tutte le conferme delle stagioni passate gratifica il lavoro della società, le conferme non sono altro che sinonimo di serietà e competenza. La Virtus è una realtà basata sui valori oltre che il calcio, è una grande famiglia. Inoltre nonostante la pandemia si sono aggiunti diversi bambini.

In cosa si differenzia la preparazione dei portieri rispetto a quella degli altri?

Credo che il ruolo del portiere sia un ruolo a se, lavori più mentalmente…. la tecnica di base è la priorità, fare imparare tutto ciò fin da piccoli significa spianarli la strada…. portieri non ci si diventa ma si nasce tali… e ormai da tre anni grazie a mister buonafede portiamo avanti questo progetto avendo un gruppo di sette portieri che portiamo avanti con risultati importanti.

Le strutture sono uno dei punti di forza della Virtus Taranto. Quanto sono importanti?

Strutture e materiale da lavoro sono fondamentali… abbiamo uno staff giovane ma molto preparato, nel calcio servono idee, con i più piccoli se non fondi il binomio lavoro e divertimento non ci si riesce a farli crescere e le strutture sono fondamentali in tutto questo visto anche i numerosi iscritti hai più possibilità di dividerli e lavorare su più gruppi.

Quali sono gli obiettivi che vi siete prefissati?

L’obbiettivo principale sono i valori, la crescita, ma soprattutto il sorriso dei nostri bambini… il calcio è un gioco, un gioco che col tempo ti porta ad affrontare un po’ il percorso della vita… credo che sia uno degli sport più completi… l’essere gruppo, l’aiutare il compagno e soprattutto ascoltare il mister e rispettare le regole sono tutti contorni che circondiamo alla parola divertimento… vedere i bambini sorridere e divertirsi credo sia il risultato del tuo lavoro oltre ad essere la cosa più bella al mondo.

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

dad scuola

“Dad, che disastro se internet non funziona”.

56 / 100 Powered by Rank Math SEO Le considerazioni e le proposte del Consigliere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *