Un mare di soldi dall’Europa? Indichiamo priorità!

60 / 100

Un mare di soldi. Questo si sente e si legge sui media. Mes, Sure, Bei, Quadro Finanziario Pluriennale PEPP (Pandemic Emergency Purchase Programme; programma acquisto titoli per far fronte all’emergenza pandemia).

Sovente ci s’imbatte in domande di accaparramento espresse da partiti, movimenti politici, che prescindono dal come usano i soldi, da ripartizioni ex ante che prescindono dai progetti. La ripartizione delle risorse e, a conclusioni certe dei processi approvativi, va fatta per obiettivi.

Un mare di soldi dall'Europa? Indichiamo priorità!

Serve a nulla distribuire soldi, a Comuni e Regioni senza identificare le priorità, che rappresentano concreti elementi per la rottura del ventennale bassa crescita italiana.  Ora tutta l’enfasi neo europeista è concentrato sul recovery fund dove, in verità moltissimo è omesso. Non so se, per ignoranza o da normale dabbenaggine espressa soprattutto da neofiti. Ripercorriamo i punti salienti del Recovery Fund sul quale e insieme al bilancio 2021/2027 è stato raggiunto un accordo politico il 21 luglio. Recovery Fund ribattezzato come Next Generation EU.

About Erasmo Venosi

Erasmo Venosi
Erasmo Venosi già professore associato università La Sapienza, è stato componente Commissione Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del ministero ambiente per concessione autorizzazione integrata Ambientale grandi impianti industriali Italiani

Check Also

Lo Snals-Confsal ad Emiliano sulla scuola: «...la serenità è lontana»

Lo Snals-Confsal ad Emiliano sulla scuola: «…la serenità è lontana»

61 / 100 Powered by Rank Math SEO “Se vuoi arrivare primo corri da solo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *