Stati Uniti – Il 20 il mondo assisterà ad un insediamento in un Paese tragicamente cambiato

56 / 100

Non ci sarà la folla immensa che, qualunque fosse l’inquilino della Casa Bianca, riempiva tutto il Nazional Mall a dimostrazione della forza di un paese, della fiducia popolare verso il presidente degli Stati Uniti d’America.

Mura di cemento anti folla, presidi militari, ci sono più soldati che in Iraq o Afghanistan, l’inaugurazione sarà senza folla, la paura indotta dopo la manifestazione pro Trump impone estrema sicurezza per Biden.

Ecco il volto dell’America mutato, piena di paura per se stessa, per questa amara eredità del peggiore presidente. Già quando fu eletto non vi fu gioia, c’era un dolore per la mancata elezione di una donna rassicurante, la Clinton, ma soprattutto per le prime affermazioni di Trump che parlava di “carneficina”. La mancanza della folla oceanica per Trump allora fu stigmatizzata, come riferisce la CNN, dalle ex presidente George W. Bush come ” una strana merda “.

Strana iattura della coincidenza di una grave situazione sanitaria ed economica che diventa anche politica e di sicurezza nazionale. Un coacervo esplosivo dove rabbia e delusione sono miscelati a disoccupazione e perdita di lavoro, imprese ferme e un paese in default. Biden promette un trilione di aiuti per risollevare il paese, ma intanto giurerà quasi in privato, in una situazione che, a dir poco, è allucinante.

About Roberto De Giorgi

Roberto De Giorgi
Giornalista freelance, scrittore, editore, poeta, è stato per 15 anni vicedirettore di Agoramagazine

Check Also

alfredo-luigi-conti

Taranto – Il futuro sostenibile ha un info point al Castello Aragonese

64 / 100 Powered by Rank Math SEO Inaugurato lo sportello per i cittadini dell’Urban …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *