Siamo nel Day After delle consultazioni, ora il momento della sintesi con le parti sociali

11 / 100

C’è una cosa che ha fatto Draghi, senza alcun dubbio, sparigliare le carte della politica incancrenita sulla propaganda elettorale continua, gioco anche sporco fatto in pandemia dove per forza chi governa fa scelte impopolari e costringere gli altri a cambiare. Ed ecco che la Lega in Europarlamento voterà a favore del Recovery and resilience facility. Si tratta di un cambio di linea dopo aver optato per l’astensione. Un cuneo gettato lì nell’area degli anti europeisti tra le gambe di Marine Le Pen. “Preso atto dell’impegno che non ci sarà alcun aumento della pressione fiscale, che la stagione dell’austerity è finalmente archiviata, che si ridiscuteranno i vecchi parametri lacrime e sangue e che si aprirà una stagione nuova per l’utilizzo dei fondi del Recovery, prendiamo l’occasione per riportare l’Italia protagonista. Voteremo a favore del Recovery resilience facility per dare concretezza alla fase nuova che sta per iniziare”. Lo annuncia in una nota gli europarlamentari della Lega Marco Zanni, presidente gruppo Id, e Marco Campomenosi, capo delegazione Lega al Parlamento europeo.

Sull’altro fronte il Movimento 5 stelle, che già ha chiesto al suo corpo sociale modifiche dello statuto per diventare più partito che movimento, oggi e domani voterà sulla piattaforma Rousseau il si o no al Governo Draghi

Ma in un video postato da Peppe Grillo sul social del gruppo, l’elevato – come lo chiamano i pentastellati – ha parlato dell’incontro con Draghi in modo positivo: “se dice in pubblico quello che ha detto a noi è fatta, gli abbiamo parlato del reddito di cittadinanza e ha detto che è una cosa positiva che in pandemia serve, che noi abbiamo cambiato la politica con l’onestà e abbiamo fatto un miracolo, e gli abbiamo proposto una cosa che si fa in Francia, in Spagna in Cina, in tutte le parti,  un ministero della transizione ecologica sostenibile, dove il ministero della Finanza, dell’economia sostenibile, insieme al ministero dell’ambiente e dell’energia, convergono in un settore dove si filtrano gli interventi di sistema, dare bonus alle aziende che si comportano bene e malus a chi non lo fa. Mettere l’ambiente in Costituzione”. Poi rivolto ai suoi dice: “ora prima di votare sì o no, andiamo a vedere cosa dice questo signore e poi decidiamo”.  Un intervento di Grillo che serve per venire incontro al gruppo dei “senza garanzie niente” opposto al gruppo: “stiamo dentro per controllare” che sono le due anime del partito di maggioranza relativa.

Adesso lo scenario politico vedrebbe un buon assist del centro-sinistra al governo Draghi. Chi ne esce un po’ sotto tono è Matteo Renzi. In una intervista sul Fatto Quotidiano, Goffredo Bettini torna su Renzi e l’apertura della crisi per dire che “il grande distruttore vedrà presto che il Palazzo che ha bombardato anziché sbriciolarsi è ancora ben saldo. Anzi, ha il cemento armato per sostenere il peso di qualunque esito della crisi”.

Tanto che, a suo avviso, “l’alleanza tra Pd, Cinquestelle e Leu è intatta e ora ha anche una nuova prospettiva con la presenza di Conte”. Insomma, “si confonde il cannone con la pistolettata, la deflagrazione con la fiammata della bombola del gas. Siamo di fronte alla pistolettata. E presto chi ha impugnato quell’arma si vedrà estromesso da ogni gioco perché nessuno si fiderà più di lui” si dice certo l’esponente dem, che rincara: “Ha una così cattiva reputazione che nessuno mai gli depositerà nelle mani un grammo di fiducia. Io lo vedo perso nella sua disperante condizione di non avere un futuro. E chi ne è privo non ha storia da narrare o progetto da scoprire, ha da pestare i piedi solo nella cronaca minuta, l’oggi è già ieri, già dimenticato”, conclude l’influente consigliere di Nicola Zingaretti ma anche di Giuseppe Conte.

About Roberto De Giorgi

Roberto De Giorgi
Giornalista freelance, scrittore, editore, poeta, è stato per 15 anni vicedirettore di Agoramagazine

Check Also

alfredo-luigi-conti

Taranto – Il futuro sostenibile ha un info point al Castello Aragonese

64 / 100 Powered by Rank Math SEO Inaugurato lo sportello per i cittadini dell’Urban …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *