Pulsano (Taranto) Il consigliere Di Lena sui parcheggi a pagamento: “una politica che punisce il cittadino”

60 / 100

Il comune di Pulsano delibera l’istituzione di parcheggi a pagamento in alcune aree del centro e della litoranea senza risolvere il problema della viabilità, degli ingorghi stradali e del rilancio del paese .

Lo scorso anno e questa estate l’Amministrazione ha deliberato , senza coinvolgere né l’opposizione , né la cittadinanza l’istituzione di nuove aree di parcheggio a pagamento nel Comune di Pulsano, compreso la zona Marina”, il tutto per un totale di circa 800 posti.
Per queste aree verrà presto indetta da parte dell’ Amministrazione Comunale una gara pubblica per l’affidamento del “servizio di gestione integrata della sosta a pagamento” dei veicoli senza custodia sulle aree di proprietà del Comune durante tutto l’anno e sulla zona marina durante il periodo estivo.
Nel frattempo gli uffici competenti hanno lavorato in questi giorni per la determinazione a contrarre relativamente all’appalto per la “Concessione del servizio di gestione dei parcheggi ” dell’importo complessivo di progetto di € 687.000,00.

Ne parla il consigliere Angelo Di Lena, da sempre molto sensibile alle problematiche dei cittadini e dei parcheggi.

“L’iniziativa del Comune di Pulsano di istituire nuove aree di parcheggio può non essere ben vista da tutti, e ci sono delle ragioni precise :
Dal  mio punta di vista e di una buona parte di cittadini e turisti infatti ci sono altre priorità:
-prima di tutto occorre provvedere con lavori di messa in sicurezza e rifacimento del manto stradale e , se il caso , di allargamento di alcune sedi stradali segnalate con apposite interpellanze consiliari già da tempo sulla litoranea , eliminando le rocce che affiorano da alcuni terreni .
La sicurezza è un diritto del cittadino che va garantito sistemando la circolazione, snellendola in determinate zone,  ed è necessario ridurre il fenomeno della sosta vietata che causa di notevoli disagi per poi in un secondo momento adottare scelte drastiche come la rimozione coatta dei mezzi collaudata questa estate ( risultata un fallimento ) e gli atti consequenziali di questi giorni di determinazione a contrarre relativamente all’appalto per la “Concessione del servizio di gestione dei parcheggi senza custodia su strade e piazze del territorio comunale” dell’importo complessivo di progetto di € 687.000,00.
Ma invece il comune per incassare denaro ha optato per una politica che punisce il cittadino ma che non risolve alla base il problema della viabilità , degli ingorghi stradali e del rilancio del paese, tanto è vero che nella determinazione a contrarre relativamente all’appalto per la “Concessione del servizio di gestione dei parcheggi ”il concessionario dovrà garantire al Comune di Pulsano un canone concessorio annuo fisso pari ad € 15.000,00 indipendentemente dall’incasso complessivo annuale, cioè € 45.000,00 per n. 36 mesi ; oltre ad una percentuale minima sull’introito annuo presunto da versare al Comune è del 10% , o alla maggiore percentuale come rialzata in sede di gara, stimata negli elaborati di progetto pari ad € 18.260,91, cioè € 54.782,73 per n. 36 mesi.
Pertanto chiederò al Sindaco di riunire i privati e i consorzi locali in un tavolo di confronto – possibilmente con la presenza di tutte le opposizioni – e, soprattutto, di pianificare l’individuazione, la progettazione e la realizzazione di nuove aree, possibilmente gratuite, per la sosta degli autoveicoli sulla litoranea.
Credo che questo potrebbe essere un buon modo di incrementare il turismo.
Occorre a mio modo di vedere che sia garantita e prevista di pari passo la gratuità di alcune aree di parcheggio affinché non ci sia uno squilibrio con le aree di sosta a pagamento.”

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

Immagine-antidepressivi

Aifa ritira farmaco antidepressivo dalle farmacie

59 / 100 Powered by Rank Math SEO L’Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto, con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *