Pulsano (Taranto) – “Al cimitero sui controlli bisognava fare di più e meglio”

63 / 100

Assenza di adeguati sistemi di controllo e protezione al cimitero di Pulsano nella giornata dell’1 Novembre. Bisognava fare di più e meglio.
Le considerazioni del consigliere comunale di opposizione Angelo Di Lena.

Il sindaco Lupoli ha accusato molte volte i cittadini di non fare il proprio dovere nel rispetto delle norme anticovid.
Ma il vero problema è che l’amministrazione molto spesso non fa il suo.
Quanto visto presso il cimitero di Pulsano oggi è la chiara testimonianza di ciò.
Assenza di controlli nei contingentamenti delle entrate, mancanza di termoscanner per i controlli e di liquidi per la sanificazione delle mani.
Basta spostarsi di pochi metri al cimitero di Leporano per vedere le differenze.
In altri comuni compreso Taranto i  varchi di accesso sono presidiati dagli operatori di Polizia Locale e Protezione Civile che stanno indicando a ogni cittadino come comportarsi: indossare sempre la mascherina, sanificare le mani, mantenere il distanziamento sociale e non sostare per più di un’ora all’interno.
Ed anche gli ingressi sono stati contingentati.
Per regolamentare l’afflusso, operatori fissi agli ingressi stanno consegnando un tagliando numerato a ogni cittadino che deve essere restituito all’uscita ed è stato predisposto un servizio per santificare le mani.
Non sono affatto soddisfatto di vedere questa situazione a Pulsano.
Occorreva fare di più ,in modo che queste importanti giornate  venissero celebrata in sicurezza nonostante il periodo particolare. Non si può confidare solo nel buon senso dei cittadini.
L’augurio è che nella giornata di domani , nella quale si prevede maggiore affluenza ,il comune faccia di più e meglio

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

PATATA E SCUOLA

Nelle scuole il racconto della patata del Fucino: nutrizione e ambiente

63 / 100 Powered by Rank Math SEO L’associazione marsicana produttori patate (AMPP Nelle scuole …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *