Petizione contro l’abbattimento di 3000 Bambi

14 / 100

Non so voi, ma io credo che di fronte a queste notizie dobbiamo fare un passo indietro.

Non si tratta della solita campagna animalista che condanna il maltrattamento sugli animali, lo stop alla caccia, alla chiusura del Circo o dello Zoo; sì al Bioparco, no al Safari in città ecc…

Parliamo spesso di estinzione di specie…come prodromo per l’uomo e la sua sparizione dal pianeta.

Petizione contro l’abbattimento di 3000 Bambi

Oggi parliamo dei 3000 esemplari di ungulati, cervi in particolare, che verranno abbattuti nella provincia di Belluno e dintorni, femmine e cuccioli compresi, perché “ci sono troppi esemplari”, così sostiene la provincia di Belluno.

La domanda è: L’abbattimento è davvero l’unica soluzione? 

Forse la più rapida e semplice, ma NO! 

Avete mai pensato allo spostamento di questi esemplari? alla redistribuzione della specie sul territorio? Sicuramente più impegnativa e con esito incerto, ma decisamente una scelta umana. 

È davvero il cervo un animale pericoloso per le colture? O addirittura perché invade le nostre strade? 

Questa petizione vuole essere nient’altro che un avvisoDiciamo no all’abbattimento!


Chiedo a tutti coloro che leggeranno tutto ciò di firmare a favore della presa in carico di questo problema che si presenta ogni stagione e che abbiamo il dovere di risolvere diversamente. 
Chiunque esperto e non può dare un contributo dando visibilità alla tematica e avanzando proposte per la gestione. 

Visita la pagina della petizione

Petizione contro l’abbattimento di 3000 Bambi

About Redazione QuattroNotizie

Redazione QuattroNotizie

Check Also

ilva taranto

Paolo Castronovi «La memoria corta dell’On. Vianello»

61 / 100 Powered by Rank Math SEO “Tacere” sarebbe il verbo da suggerire all’onorevole …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *