Nick Simon in “voglio te” ovvero inno all’amore

62 / 100

Grande successo della canzone di Nick Simon “voglio te”Uno struggente componimento dedicato all’amore

Redazione – Alcuni anni fa il Miur dichiarò che nella scuola primaria le materie più importanti fossero italiano, matematica e musica: la lingua italiana fa acquisire la competenza nella lettura e nella scrittura, nella comunicazione in generale, la matematica permette l’acquisizione di spazio e tempo ed infine, la musica costituisce la disciplina che permette all’alunno di dare voce alle sue emozioni, ai suoi sentimenti e lo coinvolge nell’intero corpo, soprattutto nell’attività motoria costituita dal ballo. Attraverso la musica possiamo veicolare l’amore, quello più sublime, quello disperato che comunica in taluni casi, rimpianto e/o sensi di colpa, come ad esempio la musica caraibica che, pur avendo un ritmo veloce, ci comunica la disperazione di un uomo lasciato solo e abbandonato dalla sua donna.

Nick Simon in “voglio te” ovvero inno all’amore

Nella nuova canzoneVoglio Tedi Nick Simon si evidenzia un ritmo vivace, allettante coinvolgente e virile che accompagna le parole “Voglio Te” che accentuano il grande desiderio di vivere con la donna amata una relazione emotivamente coinvolgente; la ripetizione ritmata del “Voglio Te” non si esaurisce in un atteggiamento egotistico dell’amore ma, al contrario, l’autore passa al “Noi”, quasi presagendo che quest’amore possa realizzarsi e i due corpi fondersi nella sublime sinfonia dell’amore spirituale e carnale. “VOGLIO TE, afferma Simon, è una canzone estiva dal ritmo latino che mette di buon umore, facile da ricordare e dalle parole semplici: c’è un’idea che può sembrare piccola ma in realtà sperare nel weekend per conquistare una donna è una verità vicinissima alla realtà. VOGLIO TE è una canzone che esce in questo periodo dove una persona si riprende la sua vita di tutti i giorni e i suoi desideri, come un weekend con una donna che desidera. VOGLIO TE inoltre è una canzone molto radiofonica che ci sta facendo ballare tutta l’estate!”

Il desiderio è accompagnato, nello scorrere delle immagini, da rimpianto e nostalgia; immagini di vita quotidiana si alternano a “Immagini Evanescenti”, che sembrano sospese tra realtà e mondo onirico, alcune delle quali sensuali, quasi a ricordarci che la vita deve essere, come afferma Simmel, “Più Che Vita”, trascendendo se stessa e proiettandosi verso nuovi orizzonti, che superino l’abitudine e la noia del quotidiano. Le immagini evocano il desiderio di “Amore” e di “Amare” il corpo della donna, ma in modo elegante, quasi con un “Platonismo Carnale”, che ci ricorda la famosa affermazione di Maria Montessori: “si arriva nel cuore di una persona attraverso la stimolazione dei sensi”. Queste immagini sembra che ci dicano che l’amore vero si ha quando: “la parola si fa carne e la carne si fa parola”. La canzone afferma la vita, da vivere intensamente hic et nunc, soprattutto oggi, in cui stiamo tutti uscendo dal confinamento coatto per motivi sanitari.Sembra, in questo momento, affermarsi in modo dirompente Eros su Thanatos.

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

villa castelli

Villa Castelli (Br) – Pass taglia fila a favore dei caregiver familiare

63 / 100 Powered by Rank Math SEO Nella Giornata Mondiale delle Persone con Disabilità, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *