L’Ordine degli Avvocati di Taranto per i Protocolli di sicurezza

8 / 100

Nelle ultime settimane sono stati sottoscritti diversi Protocolli per regolare, in relazione all’emergenza Covid-19 e alle procedure per ridurre il contagio, le modalità per la partecipazione alle Udienze e l’accesso agli Uffici giudiziari tarantini, segnatamente il Tribunale di Taranto, la sede della Corte d’Appello e quella del Giudice di Pace.

Questi protocolli sono il risultato di numerose riunioni alle quali hanno partecipato i Responsabili degli Uffici giudiziari e delegazioni dell’Ordine degli Avvocati di Taranto, momenti di confronto nel corso dei quali si è sviluppata una proficua interlocuzione, con il fine ultimo condiviso di cercare di consentire lo svolgimento delle attività e tutelare la salute del personale e quella degli avvocati.

«Ringrazio i Colleghi Avvocati che hanno partecipato agli incontri sacrificando tempo delle proprie attività professionali e familiari – ha commentato il presidente dell’Ordine Fedele Moretti – dimostrando così un encomiabile attaccamento alla categoria: mai come in questo momento, con tanti Colleghi che patiscono la crisi determinata dall’emergenza Covid-19, è necessario prodigarsi in tutti i modi possibili per migliorare le nostre condizioni di lavoro».

Alle riunioni per la sottoscrizione dei Protocolli per le Udienze civili, penali e del lavoro hanno partecipato la Presidente del Tribunale di Taranto, Rosa Anna De Palo, che si è fatta motore delle iniziative, e tre diverse delegazioni dell’Ordine degli Avvocati, coordinate dal presidente Fedele Moretti.

Quella per il Civile è stata composta da Loredana Ruscigno, Valerio Bassi e Gianleo Cigliola, mentre Adriano De Franco e Geppi Macrì hanno partecipato per il Lavoro; la delegazione del penale, composta da AntonioVito Altamura, Vincenzo Monteforte e Francesco Tacente, oltre al protocollo per le udienze si è occupata anche di quello per il deposito degli atti in Procura.

Alle riunioni hanno preso parte, in relazione alle loro specifiche competenze, il Procuratore della Repubblica Facente Funzioni, Maurizio Carbone, e i MAGRIF (Magistrati Referenti per l’Informatica, segnatamente Raffaele Viglione per il Civile, mentre per il Penale Benedetto Roberto per il GUP e Maria Grazia Anastasia per la Procura.

Per la Sezione Distaccata di Taranto della Corte d’Appello di Lecce, inoltre, gli incontri sono stati coordinati dal Presidente preposto Antonio Del Coco e dall’Avvocato Generale della Repubblica Mario Barruffa.

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

Akes

Akes lancia la sua “rivoluzione” tra elettronica e rap

68 / 100 Powered by Rank Math SEO “Revolution” è il titolo del nuovo album dell’artista romano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *