La lunga notte delle elezioni americane

5 / 100

Tutto pronto per la grande serata delle elezioni, alla White House sono stati distribuiti 400 inviti, la serata è stata organizzata dalla Firs Lady.

Sarà una lunga notte che ci accompagnerà fino alla nomina del vincitore. Il presidente Trump a causa delle restrizioni del Covid ha dovuto rinunciare al fastoso party al Trump International Hotel di Washington e ripiegare sulla meno appariscente sede al 1600 di Pennsylvania Avenue.

Al contrario lo sfidante Joe Biden seguirà la diretta nel seminterrato della sua abitazione a Wilmington, in Delaware, insieme alla famiglia, alla candidata alla vice presidenza la indo-americana Kamal Harris, la quale in caso si vittoria di Joe Biden, entrerà nella storia storia degli Stati Uniti, sarà la prima vice presidente donna. Il vero vincitore di questa campagna elettorale è Mister Covid, che ha fatto saltare tutti i programmi per i festeggiamenti della lunga notte eobbligato i candidati ad attenersi alle regole. Questa sarà una serata all’insegna del estremo rigore imposto dalla pandemia. Le città saranno illuminate solo dal calore delle luminarie, per il resto sarà un serata sotto tono. Bar chiusi, ristoranti chiusi, unica alternativa seguire il rush finale dalle proprie residenze. Questa sera tutti gli americani saranno incollati davanti le proprie Tv. La cabina di regia sarà collocata nella East Room dove lo staff presidenziale seguirà i risultati nella speranza di smentire ancora una volta i sondaggi che lo danno in svantaggio. Ps. questa volta Trump non potrà contare sull’aiutino di Julian Assange del 2016. Da giorni tutta l’area intorno alla White House è impentrabile, la CIA e NSA hanno dislocato ogni tipo di tecnologia lungo il perimetro per renderlo un fortino in caso di violente proteste. Nelle vicinanze sostano numerose auto nere che sono vere centrali SIGINT. Non solo nella Baia di Washington non possono avvicinarsi natanti. Il Pentagono a pochi km ha attivato unità delle Forze Speciali pronte ad intervenire, lo stesso la USNavySeal’s ha allertato il suo corpo d’elité i SixTeam, pronti ad intervenire in caso di assalto alla Casa Bianca.

In tutto il paese le forze di polizia e forze armate presidieranno le strade per impedire distruzione e saccheggi, la guerra civile è dietro l’angolo se chi perde non riconoscerà la vittoria dello sfidante.

About Maurizio Compagnone

Maurizio Compagnone
Opinionista de la Gazzetta Italo Brasiliana, Editorialista AgoraMagazine e Quattro notizie.

Check Also

mail dipendenti

Acquisire le mail dei dipendenti dal pc aziendale è reato

11 / 100 Powered by Rank Math SEO  Ipotizzabile l’accesso abusivo o la violazione di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *