Il successo di “ArmoniE nei Chiostri” in Città Vecchia

67 / 100

Club per l’UNESCO di Taranto, Associazione Marco Motolese, Associazione ArmoniE, Associazione Artava di Armando Blasi e APS Social Media insieme per riaffermare nel Centro storico le direttive dell’Agenda 2030 ONU

Si è conclusa con uno straordinario successo la rassegna musicale “ArmoniE nei Chiostri …Musica per scoprire le Bellezze di Taranto”.

Particolarmente apprezzata dal pubblico è stata, infatti, la innovativa formula che ha unito visite guidate e concerti di musica da camera nelle cornici antiche e di pregio architettonico dei Chiostri della Città vecchia di Taranto: il Palazzo Arcivescovile e il Chiostro del MuDi – Museo Diocesano di Arte Sacra. Con questo progetto si è voluto utilizzare l’arte musicale, paesaggistica e architettonica con l’obiettivo di divulgare la conoscenza degli stili musicali e il patrimonio artistico architettonico della nostra Taranto.

Un successo conseguito da diverse realtà del volontariato e terzo settore che, quando si uniscono mettendosi in rete, riescono a raggiungere risultati eccezionali.

L’Associazione ArmoniE, capofila del progetto, con la direzione artistica di Palma di Gaetano, oltre al sostegno del Comune di Taranto, al patrocinio morale dell’Assessore all’Industria Turistica e Culturale – Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia (concesso con disposizione n. SP6/0000205/2020), ha infatti visto al suo fianco la preziosa partnership di realtà associazionistiche come Associazione Artava di Armando Blasi, SocialMedia APS, oraquadra.com– giornale on line di Lilli D’Amicis e la valida collaborazione del Club per l’UNESCO di Taranto e della Ass. Marco Motolese guidate dalla prof Carmen Galluzzo Motolese.

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

Lo Snals-Confsal ad Emiliano sulla scuola: «...la serenità è lontana»

Lo Snals-Confsal ad Emiliano sulla scuola: «…la serenità è lontana»

61 / 100 Powered by Rank Math SEO “Se vuoi arrivare primo corri da solo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *