Il Mosap sul rapinatore ucciso mette le mani avanti su processi mediatici

8 / 100

Napoli, rapinatore ucciso. Conestà (Mosap): «Vicenda non diventi strumento per professionisti dei processi mediatici». 

«Ancora una volta la cronaca ci restituisce una triste pagina di storia e ci ricorda quanto sia importante la presenza e la risposta dello Stato in taluni ambienti in cui dominano criminalità e assenza di regole. A 17 anni, il sabato sera, si dovrebbe vivere una sana spensieratezza tra amici e non rapinare automobilisti». 

A dichiararlo è Fabio Conestà, Segretario Generale del Movimento Sindacale Autonomo di Polizia (MOSAP). 

«La dinamica dei fatti – prosegue Conestà – non è ancora chiara. Pertanto, ci aspettiamo che i professionisti dei processi mediatici non cavalchino la vicenda per emettere le solite sentenze di condanna nei confronti delle forze dell’ordine. In questo delicato momento sia per i colleghi che per i famigliari della vittima – conclude – occorre che tutte le forze siano concentrate verso un unico e comune obiettivo: la ricerca della verità».  

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

insetti utili

Non possiamo fare a meno degli insetti

12 / 100 Powered by Rank Math SEO L’Entomologia è la scienza che studia il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *