Grottaglie – Frisa in Vigna per gustare l’estate delle Murge

57 / 100

L’esperienza proposta vuole immergere l’ospite in un’atmosfera particolare, unica, una vera full immersion in una campagna del Salento delle Murge.

Il percorso “Frisa in Vigna“ offre la possibilità di passeggiare in un vigneto di uva da tavola sostenibile in cui la biodiversità è la parola d’ordine. In un contesto così tipico e naturale, i partecipanti potranno raccogliere i pomodori delle qualità “zebrino tondo”, “bianco thay” e “mexico midget” e prepararsi da soli una frisa per poi degustarla sotto il vigneto, al tramonto.

quando – 13 ago 2020, 18:00 – 20:00

Durata: 2 ore e mezza

Stagioni: estate

N. partecipanti: max 25 Baby friendly

Pet policy : free Tags: #salentodellemurge#

Mezzo di trasporto: macchina propria

Include:

• percorso guidato in vigneto • attività di raccolta di pomodori delle qualità “zebrino tondo”, “bianco thay” e “mexico midget” coltivate dall’azienda Blasi nell’ambito del progetto Retika

 • una bottiglietta di olio del Frantoio Oleario Nastasia

• una piccola confezione di frise a lievitazione naturale della Pregiata Forneria Lenti

• preparazione e degustazione della frisa con i pomodori appena raccolti ed olio e frise offerti ad ogni partecipante

PROGRAMMA DETTAGLIATO

 Pomeriggio:

Ore 18.00: Punto di ritrovo nei pressi del Campus Campitelli di Grottaglie e partenza per l’azienda agricola Blasi.

Ore 18.15: Partenza in direzione dei terreni dell’azienda agricola Blasi

Ore 18.30: Arrivo presso l’Azienda agricola Blasi, produttrice di uva da tavola e di olio.

 La visita guidata prevede una passeggiata per conoscere gli elementi naturalistici di un ambiente rurale e reinterpretare un paesaggio tanto trascurato quanto sorprendente, perdendosi tra i filari e le capezzagne, sfiorando le foglie di vite, immersi nei profumi intensi della terra e dei vigneti.

Durante la visita, verranno descritte le tecniche agronomiche utilizzate per la coltivazione, sarà possibile vedere le aiuole dove si produce lombricompost, le arnie di api che ospita l’azienda, in un contesto in cui la biodiversità viene non solo tutelata, ma incrementata.

Una piccola oasi naturale, in cui si sta ricreando un ecosistema variegato, grazie anche alla presenza di un piccolo frutteto e di un orto. Si procederà alla raccolta dei pomodori delle qualità “zebrino tondo”, “bianco thay” e “mexico midget”, coltivate dall’azienda Blasi nell’ambito del progetto Retika, la prima “ rete etica “ che si prefigge di sconvolgere il mondo della produzione e del consumo di cibo sano e di qualità, salvaguardando la produzione di antichi sementi e cultivar del territorio e valorizzando i produttori sostenibili ed i loro saperi.

Ogni partecipante potrà prepararsi la propria frisa, questo antico formato di pane, dal sapore genuino, risultato di materie prime a Km 0 e dagli ottimi valori nutrizionali, da degustare sotto il vigneto con olio extravergine del Frantoio Oleario Nastasia e frise a lievitazione naturale della Pregiata Forneria di Emanuele Lenti.

La bottiglietta di olio extravergine di oliva e le frise non consumate potranno essere portate via dai partecipanti.

Non il solito percorso, quindi, ma un percorso che si ispira su pilastri quali la sostenibilità, l’etica, la partecipazione e la genuinità, invitando gli ospiti a riflettere sull’importanza di scegliere il cibo in base al suo valore sociale e culturale.

About Redazione QuattroNotizie

Redazione QuattroNotizie

Check Also

Pigotte-Villa-Giulia-7

Tornano le Pigotte a Villa Giulia

17 / 100 Powered by Rank Math SEO C’è la Pigotta OSS e la Pigotta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *