Giovanni Prudenzano confermato Presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Taranto

8 / 100

Oggi si è insediato il nuovo Consiglio provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Taranto eletto (mercoledì 21 ottobre 2020) con le votazioni che hanno visto una massiccia partecipazione dei professionisti del territorio.

Il nuovo Consiglio è composto da Giovanni Antonio Prudenzano, Francesco d’Angela, Gaetano Stellaccio, Angelo Nisi, Anna Zella, Angela Blasi, Valentina Albanesi, Vito Cisonna e Giuseppe Lorenzo Antonacci.

Nella stessa “tornata elettorale” è sato rinnovato anche il Collegio dei Revisori, con l’elezione di Rita De Santis, Angelo Mele e Marianna Iannelli.

In occasione della prima riunione i consiglieri hanno proceduto all’elezione, a scrutinio segreto, delle cariche, riconfermando nei rispettivi ruoli i professionisti che le avevano già ricoperte nel triennio appena conclusosi.

Presidente è stato riconfermato Giovanni Antonio Prudenzano, segretario Francesco d’Angela e tesoriere Angelo Nisi; presidente del Collegio dei revisori è stata riconfermata Rita De Santis.

«Ringrazio i Consiglieri che hanno confermato la fiducia nei miei confronti – ha dichiarato Giovanni Antonio Prudenzano – e nei colleghi, segretario e tesoriere, con i quali nel triennio precedente ho avuto l’onere e l’onore di guidare l’Ordine dei Consulenti del Lavoro, come anche il Presidente del Collegio dei revisori. Questo ci sprona a continuare la nostra azione nel solco già tracciato nel triennio precedente».

«Certo il quadro generale è cambiato notevolmente a causa della pandemia Covid-19 – ha commentato il Presidente Prudenzano – una situazione che da nove mesi vede la nostra categoria professionale in trincea, da un lato a “interpretare” le normative e le circolari esplicative sugli aiuti alle imprese e ai lavoratori annunciati dal Governo, da un altro a confrontarsi con i nostri clienti e i lavoratori che patiscono i ritardi dei sostegni loro promessi».

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

Papa con i poveri

I soldi prendiamoli dai poveri, sono pochi…ma sono molti

62 / 100 Powered by Rank Math SEO Beffardo e fine fu Ettore Petrolini, insuperabile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *