Bologna – Torna l’appuntamento con il Jazz al Bravo Caffè

5 / 100

Francesco Cavestri Trio e Roberta Gentile Sabato 31 ottobre, ore 21.00 Bravo Caffè, Via Mascarella 1, Bologna

Bologna torna l’appuntamento con il Jazz, sabato 31 ottobre alle ore 21.00: il giovane talento di Francesco Cavestri animerà nuovamente il palcoscenico del Bravo Caffè, dopo i successi delle due consecutive serate di settembre che hanno registrato il tutto esaurito. Questa volta sarà in compagnia della cantante Roberta Gentile (Incognito) che interpreterà dei brani in veste di ospite d’eccezione e del consolidato accompagnamento di Max Turone al basso e Roberto Rossi alla batteria.

La serata del 31 ottobre si muoverà su un piano estremamente moderno e accattivante, con un repertorio del tutto nuovo arricchito da influenze della tradizione soul e hip-hop.

Sarà la prima collaborazione tra questi due giovani artisti e per l’occasione Cavestri suonerà alcuni suoi brani inediti, che verranno incisi per la prima volta in un disco, in uscita a breve.

FRANCESCO CAVESTRI TRIO

Francesco Cavestri (17 anni) si avvicina alla musica fin da piccolo, studiando pianoforte classico e imparando a conoscere giganti della musica jazz come Miles Davis e Bill Evans. A soli 14 anni viene ammesso all’indirizzo jazz del Conservatorio di Bologna, che tutt’oggi frequenta, e a 15 comincia a esibirsi live al fianco di Max Turone al basso e Roberto Rossi alla batteria, con cui si viene a creare un trio ormai consolidato e affiatato che condivide non solo la passione per il jazz, ma che ama viaggiare senza confini all’interno dell’infinito mondo della musica.

Il progetto del trio trova la sua espressione nell’unione dell’esperienza di musicisti professionisti con il talento di giovani artisti, esperimento questo che si mostra anche nella scelta dei brani eseguiti e nelle varie sonorità che danno vita a una ricercata forza creativa.

Dai giganti del jazz e del soul, passando per le radici dell’hip-hop e della fusion, fino ad arrivare alla presentazione di alcuni inediti di Cavestri che raccolgono quelle che sono le sue grandi ispirazioni arricchite da incontri internazionali con dei grandi della musica jazz come Herbie Hancock e Cory Henry.

Una contaminazione questa che fa tesoro proprio delle esperienze oltreoceano di Cavestri, dove ha avuto l’occasione di esibirsi a New York in contesti d’eccellenza come il Fat Cat, lo Smalls Jazz Club e il Red Rooster.

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

musica libertà

È “Il nostro mondo”, il nuovo singolo e video di H.E.R

16 / 100 Powered by Rank Math SEO IL NOSTRO MONDO” DI H.E.R. ANTICIPA LA …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *