Pulsano (Taranto) – Ancora criticità per i banchi nelle scuole

7 / 100

Di Lena: Necessario risolvere il problema dei banchi nelle scuole di Pulsano e la messa in sicurezza dell’Auditorium.


L amministrazione comunale di Pulsano ha dichiarato che sono arrivati e già sistemati nell’istituto scolastico “G.Giannone”, 65 nuovi banchi monoposto e 65 sedie allievi, oltre a 15 nuovi attaccapanni a parete da 5 posti per una spesa di Euro 4456,96 di fondi Comunali.
Il consigliere Angelo Di Lena tuttavia ha voluto replicare a queste dichiarazioni.
“La situazione non è esattamente quella descritta dal comune.
Esistono ancora criticità e cose da rivedere.
In alcune aule delle medie per esempio ci sono banchi delle elementari ed i ragazzi hanno difficoltà ad usarli perché troppo piccoli.
In altre mancano del tutto.
Siamo già ad anno scolastico iniziato e la scuola ancora non ha provveduto.
Ma v’è di più .
Da inizio anno scolastico i ragazzi sono stati spostati in una struttura non conferme alla legge e cioè nell‘Auditorium.
La cosa più grave è che già nella riunione del Febbraio 2020 , alla presenza dei componenti della commissione pubblica istruzione e servizi sociali , del dsga della scuola, in rappresentanza della Preside, segnalai  queste criticità.

Nello specifico mostrai le mie perplessità sullo  spostamento in questa sede atteso che il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) dell’I.C.S. “G. Giannone”, durante la verifica periodica presso il plesso E.DE Nicola aveva rilevato che il locale Auditorium utilizzato dalla scuola per attività di formazione, eventi pubblici, riunioni d’istituto ed altre attività didattiche, culturali, ecc.; presentava importanti difformità che elenco:
sedie della platea pericolose che necessitano  di manutenzione,  luci di emergenza non funzionanti; assenza di planimetria di emergenza; impianto elettrico che necessita di verifica e di manutenzione; climatizzazione non funzionante e microclima non è idoneo durante l’uso invernale ed estivo;
soffitto in legno non mantenuto con vernice di protezione rovinata e caduta di pezzi di vernice e polveri pericolose (segnalazione fatta anche durante un evento formativo sulla sicurezza, da un docente); estintori non manutenuti; carenza di segnaletica di sicurezza;  porte di emergenza difettose.
Alcune delle problematiche elencate si sono risolte, ma altre no .

A questo punto una  domanda mi sorge spontanea :
perché se il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) dell’I.C.S. “G. Giannone afferma ( giustamente) che bisogna adottare dei provvedimenti anti COVID nell’ingresso delle scuole ,l’amministrazione sposta addirittura il mercato settimanale , e poi se invece il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione afferma che l’Auditorium non è idoneo si portano i ragazzi a fare lezione proprio qui ?
Mi pare che ci siano non solo incongruenze ma anche doppiopesismi in queste scelte .
Non sarebbe stato più opportuno , dopo la riunione  che feci lo scorso anno , in un ottica di collaborazione istituzionale , coinvolgere l’intera commissione pubblica istruzione prima di fare certe gaffe ?

Il comune dimostra la sua incapacità. Attendiamo con ansia non solo i banchi ordinati al Ministero ma anche la messa in sicurezza dell’Auditorium”.

About comunicato

comunicato

Check Also

zoo

Cina – Orsi bruni allo zoo sbranano guardiano

13 / 100 Powered by Rank Math SEO Orrore allo zoo di Shanghai in Cina, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *