Palagiano (Taranto) – Puliamo il mondo nel sito archeologico

68 / 100

Stato di degrado del sito archeologico “Parete Pinto” in territorio di Palagiano.

 In occasione della campagna nazionale “Puliamo il mondo” di Legambiente, le volontarie e i volontari del Circolo di Palagiano :hanno organizzato il giorno 4 ottobre c.a.la pulizia e la cura del sito archeologico “Parete Pinto”, il nostro sito archeologico più antico e celebrato, risalente ad epoca romana, a pochi Km dal centro di Palagiano, dall’indiscutibile grande valore storico e archeologico.

            Nell’occasione, abbiamo dovuto – purtroppo – constatare il grave stato di degrado in cui  versa il sito. Degrado certamente dovuto agli agenti atmosferici, quali le infiltrazioni meteoriche e ad un incendio che di recente lo ha investito, ma principalmente alla inaccettabile incuria e assoluta mancanza di manutenzione. Il tutto con una grave compromissione della tenuta strutturale, con distacco dei caratteristici elementi di “opus reticulatum”che lo contraddistinguono.

            Come meglio si può vedere dalle immagini, abbiamo fatto quello che era a noi possibile: rimossi rifiuti di ogni tipo (vetro, plastica lattine e metalli vari, gomma, rifiuti inerti), liberato e ripulito l’ingresso (ormai privo di cancello e, dunque, aperto ad ogni incursione) e liberato – per quanto possibile – il reticulatum da erbacce ed arbusti spinosi proliferati intorno e persino all’interno dello stesso. Ora i resti dell’opus sono liberati e ben visibili: ma questo mette ben più in evidenza anche i gravi danni che la struttura presenta, con pezzi caduti ed altri che potrebbero addirittura franare a terra, spinti da alberi e arbusti spontanei che vi sono cresciuti a ridosso e dal franare del terreno dei campi circostanti.

            Di qui la richiesta pressante alle Istituzioni in indirizzo, ciascuna per quanto di competenza, di voler adottare ogni urgente intervento necessario a salvaguardare, recuperare, restaurare e valorizzare il sito, magari a partire dall’immediato ripristino del cancello d’ingresso e l’istituzione di un servizio di vigilanza e/o videosorveglianza.

            Certi che non sfuggirà l’importanza e la gravità di quanto segnalato, in attesa di conoscere gli interventi che si vorranno operare, si porgono distinti saluti.

About comunicato

comunicato

Check Also

Real-mente-Napoli-def-Rid

A Mottola (Ta) un tocco di Napoli

10 / 100 Powered by Rank Math SEO  Sabato concerto omaggio alla canzone partenopea con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *