Oggi e domani a Taranto e Roccaforzata la “Giornata della Memoria… per non dimenticare mai”

8 / 100

Anche quest’anno, grazie alla iniziativa di Cosimo Semeraro, presidente del Comitato “12 giugno” Vittime del Lavoro e del Dovere e del Volontariato, sul nostro territorio si celebra la “Giornata della memoria… per non dimenticare mai”.

Il “Comitato 12 Giugno”, costituito per onorare la memoria di tutti i caduti sul lavoro, ricorda quella infausta giornata dell’anno 2003, quando, in un incidente su una gru in manovra all’Ilva di Taranto, morirono gli operai Paolo Franco e Pasquale D’Ettorre.

In vero la giornata era già stata celebrata nello scorso mese di giugno, ma Cosimo Semeraro, ex operaio ILVA, ha deciso di “spostarla” quest’anno al 29 settembre per farla coincidere con la “Giornata Mondiale del Cuore”; è rimasta invariata la tradizionale impostazione con la manifestazione articolata su due giornate.

Nella prima – oggi martedì 29 settembre – la manifestazione ha avuto un momento altamente simbolico con il lancio in mare di una corona in memoria dei caduti sul lavoro. La cerimonia è avvenuta nello specchio di acque antistante il VI° sporgente, nell’area portuale industriale dove si ergono le gru tristi protagoniste di incidenti mortali, raggiunto in corteo dallse imbarcazioni.

A mezzogiorno la corona è stata lanciata in acqua dall’equipaggio di una motovedetta della Guardia Costiera, con in sottofondo il suono simultaneo delle sirene di tutte le navi in porto; le autorità hanno potuto assistere all’evento da bordo della Motonave “Clodia” di Kyma Mobilità, messa a disposizione dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Rinaldo Melucci.

La manifestazione prosegue domani – mercoledì 30 settembre – a Roccaforzata con il raduno alle 16 in via San Giorgio, da dove si snoderà un corteo con in testa il Sindaco Roberto Iacca. Dopo la performance teatrale “Pane e lavoro”, di e con Giovanni Guarino, è prevista la deposizione di una corona d’alloro al Monumento dei caduti in guerra. Alle ore 19.00, infine, l’Arcivescovo metropolita di Taranto, Monsignor Filippo Santoro, officerà la Santa Messa nella Chiesa della Santissima Trinità.

Roccaforzata è stata scelta perché ha dato i natali a Giacomo Campo, operaio della Steel Service venticinquenne morto, il 17 settembre 2016, in un incidente sul lavoro nello stabilimento siderurgico.

Come ha ricordato Cosimo Semeraro «con la cerimonia al Monumento ai caduti in Guerra di Roccaforzata, da un lato onoriamo la memoria di tutti i militari caduti in servizio, quindi nello svolgimento del loro lavoro, e da un altro quella di tutte le vittime di incidenti sul lavoro».

About comunicato

comunicato

Check Also

proteste covid Roma

Confusione sotto il cielo, il mondo è in tilt, in Italia si protesta

59 / 100 Powered by Rank Math SEO Per l’Oms le misure del Dpcm riducono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *