La vigna del Signore degli eserciti è la casa d’Israele

14 / 100

Dal libro del profeta Isaìa
Is 5,1-7 

Voglio cantare per il mio diletto il mio cantico d’amore per la sua vigna. Il mio diletto possedeva una vigna sopra un fertile colle.

Egli l’aveva dissodata e sgombrata dai sassi e vi aveva piantato viti pregiate; in mezzo vi aveva costruito una torre e scavato anche un tino. Egli aspettò che producesse uva; essa produsse, invece, acini acerbi. E ora, abitanti di Gerusalemme e uomini di Giuda, siate voi giudici fra me e la mia vigna.
Che cosa dovevo fare ancora alla mia vigna che io non abbia fatto? Perché, mentre attendevo che producesse uva, essa ha prodotto acini acerbi? Ora voglio farvi conoscere ciò che sto per fare alla mia vigna: toglierò la sua siepe e si trasformerà in pascolo; demolirò il suo muro di cinta e verrà calpestata. La renderò un deserto, non sarà potata né vangata e vi cresceranno rovi e pruni; alle nubi comanderò di non mandarvi la pioggia.
Ebbene, la vigna del Signore degli eserciti è la casa d’Israele; gli abitanti di Giuda sono la sua piantagione preferita. Egli si aspettava giustizia ed ecco spargimento di sangue, attendeva rettitudine ed ecco grida di oppressi. 

Il profeta Isaia canta, canat (ka.an.at, ‘anima. Cielo. Aldilà) facendo parlare Dio, il canto d’amore per il suo dil.eg.tu (Uno. Legame. Spirito) che ha un vigneto su di un colle (tell). Scelgo dall’intreccio d’amore tra Dio ed il suo diletto[2], Israele, la vigna (sopra il fertile colle) in ugaritico: krm. 

Krm 

NOMENCLATURA 

Kar.ma = gar.ma = ‘legatoma (alla) forzakar’. 

Kar.me = ‘forzakar (del) me’. 

Kar.mi = ‘forzakar (dello) spiritomi’.

Kar.mu = ‘vigneto’, vine- 

yard.https://books.google.it/books?id=qa2AMXzHUAwC&pg=PA112&lpg=PA112&dq=karmu+sumero&source=bl&ots=SmoJUFX_fQ&sig=dHP6D560Vg8PrrG452XuPJwRI-c&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwinosu9wffWAhWqIMAKHdEOCwAQ6AEILzAB#v=onepage&q=karmu%20sumero&f=false 

[3] 

Kar.mu = forza circolare della Parola. kar.ma = legato alla forza circolare della parola. 

Ka è l’anima, kar è l’anima attiva in ka.na.an, ‘anima generata dal Cielo’. In ka.na.an Gesù fece il primo miracolo di cambiare l’acqua in vino, il vino che col pane consente di celebrare la santa Messa (mesh.sha, utero dei Me).  

La storia di Israele viene cantata con l’inaridimento della vigna non curata abbastanza e poi non più perimetrata e devastata.   

San Paolo ai Filippesi invita pragmatico a non angustiarsi per nulla ed a pregare: 

Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Filippési
Fil 4,6-9

Fratelli, non angustiatevi per nulla, ma in ogni circostanza fate presenti a Dio le vostre richieste con preghiere, suppliche e ringraziamenti. E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e le vostre menti in Cristo Gesù. In conclusione, fratelli, quello che è vero, quello che è nobile, quello che è giusto, quello che è puro, quello che è amabile, quello che è onorato, ciò che è virtù e ciò che merita lode, questo sia oggetto dei vostri pensieri.
Le cose che avete imparato, ricevuto, ascoltato e veduto in me, mettetele in pratica.
E il Dio della pace sarà con voi! 

 Vangelo 

Darà in affitto la vigna ad altri contadini. 

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 21,33-43 

In quel tempo, Gesù disse ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo: «Ascoltate un’altra parabola: c’era un uomo, che possedeva un terreno e vi piantò una vigna. La circondò con una siepe, vi scavò una buca per il torchio e costruì una torre. La diede in affitto a dei contadini e se ne andò lontano. Quando arrivò il tempo di raccogliere i frutti, mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto. Ma i contadini presero i servi e uno lo bastonarono, un altro lo uccisero, un altro lo lapidarono. Mandò di nuovo altri servi, più numerosi dei primi, ma li trattarono allo stesso modo. Da ultimo mandò loro il proprio figlio dicendo: Avranno rispetto per mio figlio!.
Ma i contadini, visto il figlio, dissero tra loro: Costui è l’erede. Su, uccidiamolo e avremo noi la sua eredità!.
Lo presero, lo cacciarono fuori dalla vigna e lo uccisero. Quando verrà dunque il padrone della vigna, che cosa farà a quei contadini?». Gli risposero: «Quei malvagi, li farà morire miseramente e darà in affitto la vigna ad altri contadini, che gli consegneranno i frutti a suo tempo».
E Gesù disse loro: «Non avete mai letto nelle Scritture: La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo; questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi?
Perciò io vi dico: a voi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che ne produca i frutti». 

Con queste premesse la parabola di Gesù diventa trasparente. Il vigneto dato ad Israele che rifiuta Gesù viene donato ad un altro popolo che lo coltivi. 

https://www.repubblica.it/politica/2020/10/03/news/processo_salvini_si_cercano_altre_prove-269302028/?ref=RHPPTP-BH-I0-C12-P2-S5.4-T1

E’ iniziato a Catania il processo a Salvini per il sequestro della nave Gregoretti. Il giudice ha sospeso per convocare elementi del governo, presunti corresponsabili. 

La palla passa alla loro testimonianza. Manca da settantadue anni la legge sui partiti, che sarebbe richiesta dall’art. 49 della Costituzione: 

Art.: 49 Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale. 

Il sequestro è un fatto evidente, in spregio ad ogni diritto. Però, com’era evidente la mafia nella capitale ed i giudici hanno sanzionato che non c’è stata, perché la legge non c’è, presumo che il processo di Catania finirà con l’assoluzione dell’evidentissimo responsabile. Se così non sarà loderò i politici che testimonieranno la propria estraneità ed i giudici che saranno riusciti a giudicare senza la legge politica necessaria: la legge sul delitto politico compiuto da un insieme politico, che in questo caso non è solo la Lega ma anche la fascistella di Trastevere, Giorgia Meloni, che lascia interviste da corresponsabile. 

https://www.corriere.it/esteri/elezioni-usa-2020/notizie/trump-positivo-covid-tutte-teorie-cospirative-salute-presidente-4d3da7a0-0590-11eb-867c-57744a2cabe2_preview.shtml?reason=unauthorized&cat=1&cid=v84oCmjk&pids=FR&credits=1&origin=https%3A%2F%2Fwww.corriere.it%2Festeri%2Felezioni-usa-2020%2Fnotizie%2Ftrump-positivo-covid-tutte-teorie-cospirative-salute-presidente-4d3da7a0-0590-11eb-867c-57744a2cabe2.shtml

Caos sulla salute di Trump.  

Nel prossimo mese che ci separa dalle elezioni ci sono due possibilità: Trump migliora e gli americani sopravvissuti allo sterminio da covid 19, che lui ha favorito, lo confermano presidente (probabilità 60%, come già per i negazionisti Boris Johnson e Jair Bolsonaro) perché è un uomo forte mentre Biden è burro. Trump non migliora e viene sostituito prima delle elezioni (da 40% tendente a zero). 


[1] In ugaritico. 

[2] DA DUE UNO. 

[3] Da leggere in zumero. 

About Carlo Forin

Carlo Forin

Check Also

taranto calcio

Gioco Calcio tra Amici c5, finisce con un pareggio pirotecnico l’esordio in campionato

9 / 100 Powered by Rank Math SEO Contro l’Olimpique Ostuni la squadra rossoblu non …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *