La Biblioteca di Crispiano

14 / 100

Che fatica sollevare questo volume di quasi 600 pagine di Michele Annese: “La Biblioteca di Crispiano: documenti, testimonianze e foto di un’esperienza di promozione culturale, sociale e turistica nel territorio di Crispiano dal 1964 al 2014”.

E che fatica per lui nel raccogliere tutto quel materiale, una ricchezza per un paese adagiato in mezzo a una corona di colline.

Quando, scendendo da Martina Franca, si arriva al bivio, il cui cartello indica a destra Grottaglie e a sinistra Crispiano, si avverte già un’aria che ristora soprattutto lo spirito. È un paese vivace, dove la gente non si annoia mai. Le iniziative si susseguono con ritmo accelerato, e le feste anche.

Un tempo a far da motore al movimento era la Biblioteca “Carlo Natale” guidata da Michele Annese, che era anche segretario generale della Comunità montana. L’atmosfera in quell’oasi di cultura era accogliente e dava piacere la vista di tante persone, giovani e anziani, chinati su un libro o su un giornale, avidi di conoscenza, a destra dell’ingresso. Se chiedevi un libro in due secondi già te lo trovavi fra le mani. Se cercavo inutilmente un testo nelle librerie di Taranto, correvo in via Roma, alla Biblioteca “Carlo Natale”, e uno degli addetti subito lo pescava su uno scaffale e me lo affidava.

Era un’impresa avere un tavolo e una sedia per leggere, ma la disponibilità degli addetti e la premura, la gioia nell’accontentarti approntava il rimedio. La Biblioteca, che non chiudeva mai, era un cantiere sempre all’opera. Il motto poteva essere “Novità e sviluppo”. Un programma dietro l’altro: corsi di preparazione agli esami, di aggiornamento professionale, di cucito, persino per addetto stampa, tenuto da un giornalista professionista, mostre d’arte, di fotografia, presentazione di libri.

La Biblioteca di Crispiano

About Franco Presicci

Franco Presicci
Giornalista di Taranto, ha lavorato presso Il Giorno, vive a Milano

Check Also

biodiversità

WWF: biodiversità in Italia, un puzzle smontato e sotto assedio

13 / 100 Powered by Rank Math SEO Oltre la metà delle specie e l’89% …

2 comments

  1. Avatar

    Un compendio eccellente di un grande giornalista, Franco Presicci, che ha saputo tracciare il percorso di una biblioteca, ricco di esperienze culturali, descritte e documentate dall’autore, in omaggio a quanti, in mezzo secolo, hanno validamente contribuito alla crescita socio-culturale della cittadina de “Le cento masserie”. Grazie a Franco e grazie alla Redazione di “Quattro Notizie” per la gradita pubblicazione.

    • Roberto De Giorgi

      Un nostalgico ricordo, da parte dello scrivente, per aver, in quella stessa biblioteca, trent’anni fa, avviato – in qualità di segretario provinciale -, la nascita, con Mariella Leo, dell’Arci, poi diventata Arci Ragazzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *