“Kyma Mobilità – Amat”: partono i rimborsi per gli abbonamenti degli autobus

15 / 100 SEO Score

Al via le domande per ottenere il rimborso degli abbonamenti del Trasporto Pubblico Locale, il servizio degli autobus di Kyma Mobilità Amat, che gli utenti non hanno potuto utilizzare a causa del lockdown per il Covid-19.

Si tratta dei cittadini che, a causa della chiusura delle attività lavorative o di istruzione, in quel periodo hanno dovuto interrompere l’utilizzo degli autobus di Kyma Mobilità Amat (come esplicitamente indicato nell’art. 15 del D.L. 34/2020).

Per ottenere il rimborso gli utenti dovranno presentare istanza utilizzando il modello disponibile presso l’Ufficio Vendite, in Via D’Aquino n. 21, o scaricabile dal sito di Kyma Mobilità Amat (www.amat.taranto.it).

L’istanza, accompagnata dalle copie di un documento di identità e del titolo di cui si chiede il rimborso, deve essere consegnata all’Ufficio Vendite di Kyma Mobilità Amat (in Via D’Aquino n. 21 – Taranto) o inviata via e-mail all’indirizzo [email protected]

Sarà lo stesso Ufficio Vendite a rilasciare – da lunedì 17 agosto – un voucher nominativo per ciascun abbonamento emesso nel periodo marzo–maggio 2020: il valore del voucher sarà calcolato in proporzione al periodo in cui l’utente non ha utilizzato l’abbonamento a causa del lockdown (dal 10 marzo al 17 maggio 2020).

“Kyma Mobilità – Amat”: partono i rimborsi per gli abbonamenti degli autobus

Chi ha presentato domanda via mail riceverà direttamente alla stessa il suo voucher, la soluzione più comoda che evita anche di fare la fila, mentre chi ha presentato la domanda all’Ufficio Vendite dovrà tornarvi – da lunedì 17 agosto – per ritirarlo di persona.

About comunicato

comunicato

Check Also

Wind3, una storia di disservizio

Wind3, una storia di disservizio

9 / 100 Powered by Rank Math SEO SEO Score Lo stare senza internet è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *