Gianni Liviano in Pensieri al tempo del Covid 19

65 / 100

Il consigliere regionale Gianni Liviano, nel suo ultimo saggio, edito da Radici Future, “Change – Pensieri al tempo del Covid 19”, si pone alcuni interrogativi su come l’umanità sarà dopo il post Covid.

 “Il tempo ante virus – spiega Liviano – è stato caratterizzato dal soggettivismo esasperato, dal super io, dalla comunità quasi inesistente e dalla politica che, avendo smarrita ogni aspettativa pedagogica, ha cercato il facile consenso parlando il linguaggio della pancia al popolo affamato”. Con “Change”, Liviano prova guardare dalla porta che si apre su un campo verde, così come raffigurato nella copertina del libro, per osservare e capire se questo difficile momento che l’umanità sta attraversando possa essere strumento e stimolo per una fase due all’insegna della crescita culturale e valoriale o se, al contrario, lo ricorderemo solo come un incubo.

Gianni Liviano in Pensieri al tempo del Covid 19

“La normale quotidianità – scrive Liviano -, scandita da tempi contingentati, appuntamenti, incontri, relazioni, lavoro e da mille altre cose, ci rende fortunatamente protagonisti delle nostre vite ma ha l’effetto di farci dimenticare di essere destinatari di un dono che ha un inizio e una fine. Poi arriva questo strano virus e tutti comprendiamo davvero come il virus, da solo, ci sottrae il ruolo di decisore e ci rende più chiaro che la vita è una sorta di comodato d’uso, con una scadenza che non stabiliamo noi. Come ho già avuto modo di dichiarare in una recente intervista, in una fase di soggettivismo esasperato, in cui ciascuno di noi pensa, anzi è convinto, di essere portatore dell’ultima parola, l’esperienza del virus, così difficile, provante, ci porta a comprendere che siamo in errore”.

Gianni Liviano in Pensieri al tempo del Covid 19

Il libro (prezzo di copertina 13 €) – i diritti d’autore saranno donati in beneficenza per la costruzione di un oratorio nella parrocchia di Jocotàn, provincia di Chiquimula in Guatemala, dove sta svolgendo la sua missione eucaristica don Mimino Damasi – comprende anche i contributi, “a titolo gratuito per cui non posso che ringraziarli fraternamente”, di personalità importanti quali il vescovo di Cassano allo Jonio, don Ciccio Savino; l’ex sindaco di Torino, Valentino Castellani; l’ex presidente della Camera dei deputati, Luciano Violante; il sociologo Leonardo Palmisano; i giornalisti Marco Esposito (Il Mattino) e Alessandro Ferrucci (Il Fatto Quotidiano); il sociologo Mauro Magatti, docente Università Cattolica di Milano; il già ministro del Lavoro, Cesare Damiano; lo scrittore Francesco Carofiglio; il direttore del dipartimento di Sociologia dell’Università di Bari, Giuseppe Moro; il prof. Pompeo Fabio Mancini, docente universitario e formatore.

About comunicato

comunicato

Check Also

Torindo e Favetta

Presto in stampa il romanzo «Torindo & Favetta un amore nell’Italia bizantina» di Roberto De Giorgi

44 / 100 Powered by Rank Math SEO Mio libro scritto in modo prevalente nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *