Da oggi chiude Agora Magazine, lo dicono gli editori

63 / 100 SEO Score

Con questo messaggio riportato nel titolo di un articolo, Umberto Calabrese scrive: “Con l’edizione di domani 8 agosto Agorà Magazine cesserà dopo 14 anni le sue edizioni in italiano, spagnolo ed inglese.”

L’articolo, piuttosto scarno, come del resto sono le comunicazioni editoriali di chiusura, fa riferimento a una cessazione dopo 14 anni.

Sia chiaro non ci sono dipendenti da licenziare, sedi da dismettere, debiti con fornitori, sono da abbandonare al ricordo 14 anni di presenza online.

Scrive Calabrese nel comunicato-articolo>: “dal  prossimo 8 agosto Agorà Magazine cesserà dopo 14 anni le sue edizioni in italiano, spagnolo ed inglese, a causa di una profonda crisi economica. Come è noto noi siamo contrari a finanziamenti pubblici, e siamo andati avanti come libera stampa, fin quando si è potuto e forse oltre i 4 attentati terroristici informatici, che hanno distrutto ben 4 volte la piattaforma e distrutto archivio decennale, la crisi economica in Venezuela, e in Italia, la devastante crisi economica di questi 8 mesi di Coronavirus, ci impongono decisioni dolorose e irrinunciabili.

Come Editori conserveremo dominio e logo. Sono stati 14 anni bellissimi di sicuro Agorà Magazine continuerà ad informare in altra forma un blog informativo, o altro in questo momento non sappiamo, ma sappiamo bene che non ci fermeremo, cambierà la forma no la sostanza di una libera informazione senza censura, nel rispetto delle leggi, dando voce sempre a chi non c’è la! Ringraziamo tutti per aver agorazzato con noi in questi 14 anni, alle nostre redazioni, ed a voi cari lettori. Un Forte abbraccio ed arrivederci! Umberto Calabrese, Nunzia Auletta Spazio Agorà Editore.

Personalmente esprimo il rammarico di una scelta, anche se legata al contingente e soprattutto, a mio avviso, ad una profonda crisi di gestione tecnica di un sito che non aveva più webmaster. E questo mentre avanzano e sono alla nostra portata, tecniche più semplici di gestione di piattaforme, senza avere grandi talenti informatici alle spalle. Diamo gli auguri agli editori, cui ci lega molto dei 14 anni di vita del giornale, di ritrovarci online. Il presente spazio, peraltro aperto a tutti, è a loro disposizione.

About redazione

redazione

Check Also

Wind3, una storia di disservizio

Wind3, una storia di disservizio

9 / 100 Powered by Rank Math SEO SEO Score Lo stare senza internet è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *