Covid19 questo ancora poco conosciuto virus, il nostro aggiornamento scientifico

53 / 100 SEO Score

I numeri e le pubblicazioni, per lo scettico funzionale, non hanno alcuna rilevanza. Vige , parafrasando Descartes il “ Sum ergo cogito”.

La letalità di questo ancora poco conosciuto virus SARS-COV-2 ( Sindrome Respiratoria Acuta Severa di ceppo 2 ) è del 3,8%, conteggiando i positivi al tampone, ma 1,5% se teniamo conto di tutti i contagiati.

Un 5 per mille finisce, in rianimazione. A livello mondiale l’infezione cresce mediamente di circa 294 mila casi al giorno e la mortalità varia dai 5,7% dell’Europa ( 213.674 decessi su 3.733.965 infettati) al 3,6% dell’America ( 410483 decessi su 11.271.215 infettati) , dal Sud Est asiatico 1,98% (58844 su 2 971 104 infettati) all’Africa 1,95% (18.286 decessi su 936.062) . Italia 35.234 decessi su 252.809 presenta un tasso spaventosamente alto 13,9 % . Questi i dati grezzi prodotti da semplici rapporti tra decessi e infettati forniti da OMS (https://www.who.int/docs/default-source/coronaviruse/situation-reports/20200815-covid-19-sitrep-208.pdf?sfvrsn=9dc4e959_2).

Dal virus , “clinicamente morto” delle comunicazioni su giornali e TV, ora la polemica da tastiera si è postata su pandemia da asintomatici che contagiano sani che non si ammalano.

Una castroneria buona, per allocchi e bastian contrari, soprattutto perché non supportata da ricerche, pubblicazioni su siti scientifici anche, in pre-print e tenendo presente che il virus è nuovo e che quindi non si conosce totalmente l’evoluzione.

Ricerche sugli asintomatici, su quanti percentualmente sono e la loro capacità di infettare sono presenti sui siti scientifici. La differenza poi di lana caprina tra infettati e malati la rimandiamo ai numeri e gli studi di OMS e ISS. La prima domanda, alla quale hanno cercato di dare risposte gli scienziati è: quanti sono gli asintomatici?
Su MedRxiv è stata pubblicata una meta-analisi, che prende in esame 998 articoli scientifici gli asintomatici rappresentano tra il 15% e il 16% delle infezioni rilevate. Su Wired uno studio pubblicato sugli Annals of Internal Medicine, secondo cui nel campione preso in esame circa il 40-45% delle persone positive a Sars-CoV-2 non aveva sintomi. Ancora due studi uno pubblicato su Nature , quello di Vò Euganeo e quello lombardo. Lo studio di Vò ha come titolo “ Suppression of a SARS-CoV-2 outbreak in the Italian municipality of Vo , ha quantificato l’elevata presenza di contagi che rimangono asintomatici.

About Erasmo Venosi

Erasmo Venosi
Erasmo Venosi già professore associato università La Sapienza, è stato componente Commissione Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e del ministero ambiente per concessione autorizzazione integrata Ambientale grandi impianti industriali Italiani

Check Also

MArTA e Kyma Mobilità insieme per il turismo

MArTA e Kyma Mobilità insieme per il turismo

69 / 100 Powered by Rank Math SEO SEO Score Prosegue la collaborazione sinergica tra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *