Arrestato il rivoltoso che s’era fatto fotografare nell’ufficio di Nancy Pelosi

57 / 100

FBI corre ai ripari, dopo il vulnus del Congresso da parte dei rivoltosi, una canea affamata di violenza che getta un’ombra cupa sull’inquilino in partenza dalla Casa Bianca.

13 persone indagate, anche penalmente, per occupazione abusiva e violenta del patrimonio nazionale, devono ora affrontare accuse federali derivanti dalla rivolta di mercoledì al Campidoglio.

E cominciano ad arrivare i nomi:  Richard Barnett dell’Arkansas è il nome di quell’uomo che si è fatto fotografare nell’ufficio di Nancy Pelosi. La CNN comunica che è stato arrestato ieri mattina  a Little Rock. Barnett è stato accusato di essere entrato rimanendo consapevolmente in aree di edifici ristrette, senza averne alcuna autorità, ingresso violento e comportamento disordinato nei terreni del Campidoglio, nonché furto di proprietà pubblica, hanno detto i funzionari.

La pesante sconfitta della sicurezza è sotto gli occhi. L’impreparazione e la sottovalutazione, da parte della polizia del Campidoglio, di quell’incitamento che veniva dalla manifestazione sotto la Casa Bianca, porta alle dimissioni di Steven Sund capo della polizia del Campidoglio degli Stati Uniti.

Nonostante che Trump si auto perdoni per quello che è successo, la prossima settimana parte l’azione comune dei democratici e parte dei repubblicani per un’uscita veloce dell’ormai ingombrante tycoon l

About Redazione QuattroNotizie

Redazione QuattroNotizie

Check Also

Roma-Sala-Primaticcio-La-Voce-dei-Poeti-2019

8 anni di intensa attività per Verbumlandiart Aps – Premio “Città del Galateo”

61 / 100 Powered by Rank Math SEO L’Associazione culturale salentina si accinge a promuovere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *