Andrea Ottomano miglior pugile al «Città di Taranto»

20 / 100

Le vittorie della Quero-Chiloiro al Castello Aragonese

La riuscita manifestazione di sabato 8 agosto della Quero-Chiloiro al Castello Aragonese è sicuramente dovuta alla forza e alla motivazione che unisce la società tarantina e gli appassionati della noble art, dal padrone di casa del meraviglioso sito che ha ospitato il ring, l’ammiraglio di divisione Salvatore Vitiello, al vicepresidente della Quero-Chiloiro Goffredo Santovito, nonché i consiglieri della società tarantina, come Giovanni Semeraro, Gianluca Mongelli, Francesco Galeone, Giuseppe Dellinoci e Aldo Roberti, sempre pronti a dare una mano per consentire ai giovani atleti tarantini di far vivere il sogno della boxe nella loro città.

Un buon risultato anche per l’allenatore Cataldo Quero, figlio d’arte del maestro benemerito Vincenzo Quero, che vuole tramandare con suo fratello Cosimo, gli insegnamenti paterni e la tradizione pugilistica che a Taranto, ormai da cinquant’anni, porta il nome dei “Quero”. Il “Città di Taranto” è stato incentrato sull’esplosivo match del professionista Cosimo Attolino, che ha vinto sul bravo abruzzese Guerino D’Agostino, contornato da nove match dilettantistici tra i pugili della Quero-Chiloiro e avversari pugliesi, per un totale di otto vittorie e due pareggi incassati dalla società rossoblu.

Andrea Ottomano miglior pugile al «Città di Taranto»

Ad aggiungere il suo nome al prestigioso albo d’oro del “Città di Taranto” per la diciannovesima edizione è stato l’élite 81 kg Andrea Ottomano, l’atleta promettente tarantino che ha vinto in un intenso match contro l’ex campione italiano di kick boxing Massimiliano Roselli della Boxe Modugno. Non mancano anche per Ottomano le medaglie precedenti a questo ambito trofeo, che ha vinto l’oro ai campionati regionali assoluti 2018 e che con colpi di sbarramento, guardia mancina e ritmo costante, soprattutto nelle prime due riprese del match, sabato sera ha superato il fighter barese che con ganci pericolosi ha cercato di fare breccia nella sua guardia; così, a soli 21 anni, il tarantino aggiorna  il suo record a 33 vittorie, 6 pareggi e 8 sconfitte.

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

bimbo anticorpi

Coronavirus: un bambino nasce con anticorpi contro Covid

5 / 100 Powered by Rank Math SEO Diventa un caso da manuale. Nato il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *