74enne italiano attraversa il confine con 91mila euro nascosti nelle mutande

64 / 100

Qualche giorno fa, un italiano in pensione ha avuto la malaugurata idea di portare più di 90.000 euro nascosti nelle mutande. Il 74enne è stato arrestato da agenti della Guardia di Finanza italiani su un treno da Ginevra diretto a Venezia

Un pensionato italiano ha cercato di trasportare decine di migliaia di euro in contanti tra la Svizzera e l’Italia.

Atto formalmente vietato dalla legge che prevede l’obbligo di dichiarare trasferimenti di denaro contante per importi pari o superiori a 10.000 euro.

Il refrattario aveva escogitato uno stratagemma originale per nascondere i biglietti. Aveva cucito una tasca sopra le mutandine. Ma durante un controllo nella stazione di Domodossola, vicino al confine franco-svizzero, la polizia ha notato “un leggero gonfiore in una tasca dei pantaloni indossati dal pensionato”.

Gli agenti della Guardia di Finanza italiana hanno poi trovato 91.000 euro in tagli da 100 e 2.950 franchi svizzeri in contanti. Il settantenne, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, incorre ora in una sanzione pecuniaria pari al 50% della somma a cui è stato commesso il reato o il tentativo. Le autorità hanno già trattenuto la somma di 41.914 euro.

About Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

Check Also

musica libertà

È “Il nostro mondo”, il nuovo singolo e video di H.E.R

16 / 100 Powered by Rank Math SEO IL NOSTRO MONDO” DI H.E.R. ANTICIPA LA …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *